.com
$ 4.99 $ 26.99 /1 ° anno
.one
$ 1.99 $ 16.99 /1 ° anno

Accedi

Pannello di controllo Webmail Editor Web E-commerce File Manager WordPress

Cosa sono i backlink?

Scopri la definizione di backlink, come funzionano e come ottenerli.

I backlink sono link che collegano due siti web. Ad esempio, se al blog X piace un articolo del tuo sito, può linkarlo, citandolo come fonte quando scrive contenuti su un argomento simile. Questo è un backlink, fondamentale per la SEO, perché indica a Google che un contenuto è di alta qualità.

Crea facilmente un sito web di cui andare orgogliosi

Crea un sito web professionale con un Website Builder facile da usare e conveniente.

Provalo gratis per 14 giorni
  • Scegli tra oltre 140 modelli
  • Abilità di programmazione non richieste
  • Sei online in pochi passi
  • Certificato SSL gratuito
  • Mobile friendly
  • Assistenza 24 ore su 24, 7 giorni su 7

I backlink sono come dei “voti” per la tua pagina, la rendono più autorevole agli occhi di Google, facendola posizionare più in alto. Ma ogni link ha un peso diverso. Un solo backlink di grande valore conta molto di più di tanti link di bassa qualità. Ma cosa influenza tale valore?

1. Autorità

Maggiore è l’autorità del dominio che si collega a te, più alto sarà il valore del suo backlink. I motori di ricerca classificano l’autorità di ciascun dominio in base a diversi criteri, tra cui:

  • qualità e pertinenza dei suoi contenuti
  • numero e qualità dei suoi backlink
  • età del sito web e cronologia del dominio
  • prestazioni tecniche (velocità di caricamento della pagina, compatibilità con i dispositivi mobili, ecc.)
  • metriche sul coinvolgimento degli utenti (come frequenza di rimbalzo e tempo sul sito).

Ottenere un backlink dall’Università di Oxford, per esempio, vale molto di più di riceverne uno da dozzine di siti web lanciati di recente che non hanno ancora creato la propria autorità.

2. Correlazione

Un backlink avrà più valore se proviene da un sito web su una nicchia simile alla tua. Ad esempio, se possiedi un blog di giochi e un altro sito web dello stesso settore ti fornisce un backlink, questa somiglianza aumenterà il valore del backlink, rendendo il suo “voto” un po’ più importante.

3. Unicità

È essenziale disporre di un portafoglio di backlink diversificato. Ottenere un backlink da un dominio autorevole va bene, ma il secondo “voto” dallo stesso sito web non avrà la stessa forza, così come il terzo, il quarto e così via.

4. Usare la parola chiave giusta

L’anchor text è la parte evidenziata del testo su cui è possibile fare clic per visitare la pagina collegata. Il backlink diventa leggermente più prezioso se l’anchor text include le parole chiave primarie del tuo articolo. Ecco un esempio:

Parola chiave principale: “acquista un dominio”

Anchor text corretto: one.com ha le migliori offerte per l’acquisto di un dominio.

Anchor text errato: one.com offre le migliori offerte per l’acquisto di un dominio.

5. Dofollow

Quando ti colleghi a un altro sito web, puoi utilizzare due tipi di link: dofollow e nofollow. Entrambi portano gli utenti alla pagina corretta, ma c’è una differenza fondamentale tra loro. I motori di ricerca ignorano i link nofollow, che quindi non hanno alcun impatto sulla SEO. Puoi usarli quando ti colleghi a:

  • concorrenti
  • commenti
  • comunicati stampa
  • annunci.

Ora che sai cosa sono i backlink, perché sono importanti e come classificarli, è ora di iniziare a ottenerne alcuni. Puoi produrre contenuti e aspettare che arrivino da te, ma puoi anche velocizzare le cose seguendo alcune best practice.

Quello di Internet è un mondo competitivo e con tantissimi siti web online; la lotta per i link di alta qualità è feroce. Ecco qualche consiglio per ottenerli.

1. Scrivi contenuti di qualità

Vuoi che le persone “votino” la fiducia ai tuoi contenuti attraverso un backlink? Devi assicurarti che valga la pena votare per il tuo sito web, ovvero che i suoi contenuti siano informativi e autorevole agli occhi dell’utente. Per fare ciò, ti consigliamo di seguire alcune di queste best practice per la scrittura di contenuti:

  1. Esegui ricerche di mercato
  2. Adatta i tuoi contenuti al tuo pubblico
  3. Usa un linguaggio semplice
  4. Aggiungi parole chiave pertinenti alle tue pagine
  5. Struttura i tuoi articoli utilizzando titoli e sottotitoli
  6. Prediligi paragrafi brevi
  7. Scrivi nella forma attiva
  8. Utilizza tecniche di narrazione per attirare l’attenzione delle persone
  9. Revisiona i tuoi contenuti prima della pubblicazione.
  10. Monitora le prestazioni del tuo articolo con strumenti come Google Analytics e Search Console.

Ora che ti sei assicurato che i tuoi contenuti siano di prim’ordine, leggi cos’altro puoi fare per renderli più attraenti e autorevoli.

2. Crea contenuti condivisibili

Nel mondo competitivo dei backlink, devi distinguerti. Quindi, evita di limitarti a condividere le informazioni esistenti e crea nuova conoscenza. Puoi farlo in molti modi, ad esempio sondando il tuo pubblico per trarre ispirazione.

Supponi di gestire un blog di recruiting. Puoi chiedere ai tuoi utenti cosa li infastidisce di più in ufficio. Puoi condividere questi risultati attraverso un post, che possibilmente contenga nuovi spunti interessanti.

Altri blog e persino siti web di news potrebbero condividere i risultati da te raccolti, dando al tuo dominio un solido afflusso di nuovi, autorevoli backlink.

3. Crea infografiche

Le infografiche sono utili per comunicare idee complicate in modo intuitivo. Se le persone sanno di condividere informazioni preziose, possono utilizzare la tua infografica nei loro contenuti e probabilmente si linkeranno al tuo sito web, prendendolo come fonte.

4. Raggiungi domini interessanti

Fai delle ricerche all’interno del tuo mercato. Scopri quali siti web nella tua nicchia sono altamente autorevoli e non sono tuoi concorrenti diretti. Puoi condividere i tuoi contenuti con loro, sperando che piacciano e vengano utilizzati come fonte in uno dei loro articoli.

5. Usa guest post

Conosciuto anche come guest blogging, consiste nello scrivere contenuti per un altro blog. L’obiettivo è inserire un link al tuo sito nell’articolo. In tal modo, otterrai un backlink dal sito web per il quale stai pubblicando come guest. Ma prima di scegliere questa linea d’azione, devi cercare di crearti una reputazione da esperto nel tuo settore.

6. HARO (Help A Reporter Out)

Il mondo del giornalismo può essere caotico e a volte un giornalista ha bisogno di una consulenza di un esperto ma non ha tempo di trovarne uno da intervistare. HARO è la soluzione: uno strumento che ti connette ai giornalisti, facendoti ricevere quotidianamente e-mail da giornalisti che ti porgono delle domande. Rispondi, invia le tue credenziali e fatti pubblicare. Se la testata è soddisfatta delle tue risposte, otterrai backlink da network autorevoli.

Proprio questa parola – autorevole – è la parola chiave da tenere a mente per evitare di finire in un backlink tossico.

I backlink tossici danneggiano le prestazioni SEO del tuo sito web. Trattasi secondo Google di: “qualsiasi link inteso a manipolare il PageRank o il posizionamento di un sito web nei risultati di ricerca di Google, che può essere considerato parte di uno schema di link e una violazione delle Linee guida per i webmaster di Google”.

  1. Da siti che esistono solo per il backlinking
  2. Backlink da siti non correlati
  3. Link da siti web non indicizzati in Google
  4. Commenti sul blog
  5. Il piè di pagina di un sito web
  6. Link presenti in ogni pagina di un sito web

Crea facilmente un sito web di cui andare orgogliosi

Crea un sito web professionale con un Website Builder facile da usare e conveniente.

Provalo gratis per 14 giorni
  • Scegli tra oltre 140 modelli
  • Abilità di programmazione non richieste
  • Sei online in pochi passi
  • Certificato SSL gratuito
  • Mobile friendly
  • Assistenza 24 ore su 24, 7 giorni su 7