i

Acquista un dominio e ospita la tua attività online gratuitamente per 3 mesi. **

Richiedi offerta
.com
$ 5.99 $ 26.99 /1 ° anno
.one
$ 1.99 $ 16.99 /1 ° anno

Accedi

Pannello di controllo Webmail Editor Web E-commerce File Manager WordPress

Cos’è il web content writing: tutto sulla scrittura di contenuti

Il content marketing è uno dei modi migliori e più economici per pubblicizzare la tua attività, aumentando il traffico e le vendite. Chiaramente, il risultato della tua strategia di content marketing è direttamente legato alla scrittura dei tuoi contenuti, in particolare al loro valore. Pertanto, è essenziale creare contenuti di qualità, che siano interessanti, coinvolgenti e condivisibili.

Creare buoni contenuti può essere difficile. Devi essere sicuro che siano accattivanti e suscitino interesse, in modo da invogliare il lettore a tornare e diventare tuo cliente. La creazione di contenuti di qualità metterà in luce la tua attività e il modo in cui viene percepita. Padroneggiando l’arte del content writing, ogni sfida che affronterai si trasformerà in un’opportunità, poiché i vantaggi derivanti da una buona scrittura di contenuti sono davvero notevoli.

Come creare contenuti di qualità

Come accennato in precedenza, i vantaggi del content writing possono fare la differenza, aiutandoti a costruire una strategia di content marketing efficace. Tuttavia, creare buoni contenuti non è semplice, quindi abbiamo deciso di condividere alcuni suggerimenti e trucchi per aiutarti a dominare l’arte della scrittura di contenuti.

Puoi implementare questi suggerimenti per migliorare il tuo content writing e aumentare le probabilità di avere successo.

Il titolo

La prima cosa che dovresti fare prima di iniziare a scrivere un contenuto è concentrarti sul titolo. La maggior parte dei visitatori del tuo sito leggerà prima il titolo e poi deciderà se cliccare sull’articolo o sul contenuto. Se non scrivi un buon titolo, potresti perdere molti potenziali lettori, poiché è il titolo che invoglia le persone a proseguire.

Dopo aver scritto il titolo, dovresti procedere con una introduzione, il primo paragrafo dell’articolo. Essa dovrebbe essere molto coinvolgente e interessante, per non dire accattivante. Una introduzione d’impatto convincerà i tuoi lettori a continuare nella lettura e persino a lasciare un commento.

Resta sull’argomento

Uno dei punti chiave da considerare quando si scrivono contenuti è rimanere focalizzati sull’argomento. In altre parole, dovresti mantenere i tuoi contenuti chiari, concisi e mirati, perché il lettore deve poter seguire un percorso lineare durante la lettura del testo. Inoltre, è compito tuo assicurarti che il lettore riesca a rimanere concentrato sul testo. Puoi raggiungere questo obiettivo con una scrittura chiara e concisa, che non comporti distrazioni.

Facciamo un esempio. Il tuo lettore ha trovato un tuo contenuto tramite un motore di ricerca o un link, mentre stava cercando specificamente ciò di cui parli nel tuo articolo, ed è nato in lui un certo interesse. Visto il percorso che ha compiuto per arrivare ai tuoi contenuti, devi assicurarti che essi rimangano fedeli all’argomento. Se esci fuori tema o scrivi qualcosa di diverso dall’argomento principale dell’articolo, potresti perdere il tuo potenziale cliente.

Il lettore vuole leggere il tuo articolo sulla base dell’argomento esposto nel titolo, quindi devi fornirgli contenuti accurati e coinvolgenti che vertano su quell’argomento.

Usa paragrafi brevi

Quando leggiamo articoli con paragrafi lunghi tendiamo a perdere la concentrazione. Non importa quanto sia interessante e coinvolgente un contenuto, se è composto da paragrafi lunghi c’è il rischio che l’interesse del lettore si perda. Quindi, assicurati di mantenere sempre i tuoi paragrafi brevi e concisi e utilizza i sottotitoli, in modo che i tuoi lettori sappiano quale sarà il paragrafo successivo e possano scegliere di saltare a un paragrafo per loro più pertinente, senza abbandonare il sito.

A volte, anche per un secondo, il nostro cervello ha bisogno di una pausa dalla lettura per assorbire ciò che abbiamo appena letto.

Usa un tono amichevole

Utilizzando una terminologia particolarmente tecnica o frasi altamente accademiche potresti perdere il tuo lettore. Il tuo content writing dovrebbe avere un tono amichevole e di facile comprensione. Non c’è nulla di interessante nel dover controllare una parola sul dizionario per capirne il significato. Quando scrivi contenuti devi essere d’aiuto, devi far conoscere al lettore qualcosa a cui è interessato e, quindi, devi farlo come se stessi parlando ad un amico.

Modifica i tuoi contenuti

Non pubblicare immediatamente un contenuto appena scritto. Al contrario, assicurati di scrivere una bozza preliminare e di modificarla successivamente, controllando eventuali errori di ortografia e frasi imbarazzanti che possono esserti sfuggite in prima stesura.

Il nostro consiglio è di dormirci sopra e poi effettuare le modifiche. Non c’è niente di meglio di un cervello ben riposato, come al mattino, per trovare tutti gli errori che non riuscivi a vedere il giorno prima. Svegliati, prendi una tazza di caffè (o qualsiasi bevanda tu preferisca) e ripassa la tua bozza. Leggi i tuoi contenuti ad alta voce, per assicurarti di aver compreso tutti i punti e per notare se ci sono paragrafi troppo lunghi. I lettori tendono a leggere il testo ad alta voce nella loro testa (subvocalizzazione), quindi questo esercizio può davvero tornarti utile per perfezionare il tuo content writing.

E non abbatterti! È nella natura umana commettere errori. Nessuno può scrivere una prima bozza perfetta.

Rispondi alle domande

Mentre stai modificando la tua bozza, assicurati di aver risposto a tutte le possibili domande che un lettore potrebbe porsi durante la lettura del testo. I tuoi visitatori non saranno felici di lasciare il tuo sito con più dubbi nella testa rispetto a prima di aver letto l’articolo. Quando scrivi il titolo del tuo articolo, stai facendo una promessa ad un potenziale lettore: gli stai dicendo che risponderai alle sue domande sull’argomento. Quindi, per assicurarti che i tuoi lettori tornino sul tuo sito web, devi mantenere questa promessa.

Contenuti fruibili

È probabile che i tuoi clienti vogliano leggere contenuti fruibili. Il significato di contenuto fruibile è che deve fornire al lettore una lista di azioni da mettere in pratica per raggiungere un obiettivo. Per esempio, potresti gestire un blog in cui scrivi di come hai raggiunto il successo; anche i tuoi lettori vorranno sapere come ci sei riuscito, così da poter seguire il tuo esempio. Pertanto, potresti scrivere una checklist di tutte le cose che hai fatto all’inizio della tua carriera, in modo che i tuoi lettori possano scorrere questo elenco e vagliare gli elementi che lo compongono. 

La creazione di contenuti fruibili consente ai tuoi lettori e clienti di mettere in pratica immediatamente i tuoi suggerimenti e trucchi. Inoltre, i contenuti fruibili manterranno i tuoi lettori e clienti desiderosi di tornare al tuo sito web per ulteriori informazioni.

Nella scrittura di contenuti fruibili, puoi implementare due ottimi suggerimenti: creare elenchi o evidenziare attività specifiche, per rendere più facile per i tuoi lettori compiere il passo successivo. Aiutando i tuoi lettori a raggiungere il successo nello stesso modo in cui hai fatto tu, creerai fiducia e clienti fedeli. Inoltre, aiutando i tuoi lettori a raggiungere il successo nel loro lavoro e nel loro settore, li indurrai a iscriversi alle tue newsletter, ai tuoi canali e persino ad acquistare i tuoi prodotti e servizi.

Immagini

Aggiungi immagini ai tuoi contenuti. Nessuno vuole leggere un lungo testo informativo senza interruzioni. Il nostro cervello registra le informazioni molto meglio quando all’interno di un testo lungo sono presenti interruzioni con immagini.

Secondo varie fonti, i contenuti con immagini ricevono il 94% di visualizzazioni in più rispetto ai contenuti senza immagini. Questa cifra rappresenta un’indicazione tangibile del fatto che dovresti includere immagini pertinenti nei tuoi articoli.

Conclusione

Ci sembra giusto parlare della conclusione di un articolo, quando siamo giunti alla conclusione del nostro.

La conclusione è essenziale, perché è dove si tirano le somme. Non solo, nella conclusione puoi riassumere e rivisitare tutti i punti importanti che hai trattato. In alcuni articoli specifici puoi anche concludere ponendo una domanda a fine articolo, per incoraggiare i tuoi lettori a commentare. D’altronde, vuoi o non vuoi che le persone interagiscano con il tuo blog o articolo per generare vendite e aumentare la consapevolezza del tuo marchio?