i

Acquista un dominio e ospita la tua attività online gratuitamente per 3 mesi. **

Richiedi offerta
.com
$ 5.99 $ 26.99 /1 ° anno
.one
$ 1.99 $ 16.99 /1 ° anno

Accedi

Pannello di controllo Webmail Editor Web E-commerce File Manager WordPress

Che cos’è un errore 404, cosa significa e come risolverlo

Ti sarà sicuramente capitato di atterrare su una pagina inesistente mentre navighi su internet: benvenuto su una pagina 404. Anche il tuo sito web non è immune a questa situazione, che influisce negativamente sulla sua usabilità. Dunque, è fondamentale capire cos’è un errore 404 e imparare a risolverlo. In questo articolo troverai tutto quello che c’è da sapere.

Cosa significa errore 404?

Un errore 404 è un codice di errore su un sito web. Il codice di errore 404 indica che la pagina che desideri visitare non è stata trovata o non esiste. Un errore 404 è anche noto come “404 not found”, “errore HTTP 404” o “codice errore 404”.

Costruisci il tuo sito web con un web hosting ultra veloce

Trasforma il tuo sogno in un successo. Ospita il tuo sito su server veloci, sicuri e affidabili.

Inizia ora
  • Server SSD ad alte prestazioni
  • Pannello di controllo facile da usare
  • Website Builder gratuito
  • Certificato SSL gratuito
  • Backup giornaliero
  • Assistenza 24 ore su 24, 7 giorni su 7

Tipi di errori 404

Esistono diversi tipi di errore 404. Di seguito ne troverai quattro.

  1. Soft 404

Un errore soft 404 si verifica quando, ad esempio, il server trasmette un codice di stato 200 corretto, ma la pagina o alcuni contenuti di essa non possono essere caricati.

  1. Hard 404

Un hard 404 si verifica quando il server non riesce a trovare la pagina.

  1. Errore DNS

Un errore 404 può verificarsi anche se c’è un problema con il DNS.

  1. Errore del server

Infine, il codice di errore 404 può verificarsi se c’è un problema con il server.

Perchè si verifica un errore 404?

Esistono diversi motivi per cui si verifica un errore 404:

  1. La pagina non esiste

La pagina che stai tentando di raggiungere è stata eliminata o non è mai esistita.

  1. L’URL è sbagliato

L’URL contiene un errore di battitura che ti impedisce di raggiungere la pagina, oppure un link punta a una pagina inesistente.

  1. La pagina è stata spostata

La pagina è stata spostata in una posizione diversa sul server. Il vecchio URL non è stato aggiornato e quindi punta ancora alla vecchia posizione.

  1. Il server ha un problema

Il server è sovraccarico o c’è un errore tecnico.

  1. Il dominio non esiste

Ad esempio, il dominio è scaduto e non è stato rinnovato.

Conseguenze di un errore 404

Il codice di errore 404 sembra innocuo, ma ha un impatto significativo sul tuo sito web. Un messaggio di errore 404 comporta un punteggio SEO basso e un’esperienza utente scadente. Leggi di più nelle righe che seguono.

1. Punteggio SEO basso

Con la SEO, ti assicuri che il tuo sito web si posizioni in alto su Google. Tuttavia, se il tuo sito web contiene molti errori 404, Google pensa che tu non lo gestisca correttamente e che esso, pertanto, non abbia una buona usabilità. La conseguenza è che finirai più in basso nei risultati di ricerca o, nel peggiore dei casi, scomparirai da Google.

2. Esperienza utente scadente

Un sito web di facile utilizzo trasmette al visitatore un’esperienza positiva. Tuttavia, la frustrazione subentra quando cercando una pagina si continuano a visualizzare pagine 404. I visitatori abbandoneranno la pagina ed effettueranno l’ordine su un sito concorrente. Senza contare che il tuo sito sembrerà inaffidabile.

Come identificare un errore 404

Fortunatamente, è facile identificare un messaggio di errore 404. Puoi farlo in diversi modi che evidenziamo di seguito.

1. Controlla l’URL

Hai inserito un URL nel tuo browser web, ma non funziona? Prima di tutto, controlla l’URL, dopotutto gli errori di ortografia sono molto comuni. Ad esempio:

Errore

https://www.youdomain.com/wat-is-erosion

Corretto

https://www.yourdomain.com/what-is-erosion

2. Controlla i log del server

Puoi anche controllare i log del server. Essi contengono informazioni sulle richieste inviate al server, quindi puoi identificare se le richieste di pagine eseguite non funzionano. Per controllare i log del server, devi avere delle conoscenze tecniche.

3. Usa Google Search Console

Google Search Console è utile per indicizzare il tuo sito web su Google. Puoi utilizzare questo strumento anche per rilevare eventuali errori 404. Nel rapporto di indicizzazione, troverai un elenco di messaggi di errore. Fai clic su un URL non trovato per ottenere maggiori informazioni, ad esempio su quali pagine è stato trovato l’errore 404.

4. Usa un 404 checker

Il modo più conveniente per trovare errori 404 è tramite un 404 checker. Ne esistono di gratuiti, come Broken Link Checker o Atomseo. Tuttavia, gli strumenti gratuiti non sempre riescono a identificare tutti i messaggi di errore 404. Inoltre, potrebbe esserci un limite al numero di pagine che puoi controllare.

Il modo migliore è usare il 404 checker di Screaming Frog. Lascia che il software esegua la scansione del tuo sito web e gli errori 404 verranno rilevati automaticamente. Puoi leggere esattamente come funziona Screaming Frog in questa documentazione.

Come correggere un errore 404?

Hai trovato degli errori 404? Ora devi risolverli. Di seguito, ecco 7 suggerimenti per correggere un errore 404.

  1. Controlla l’URL

L’URL deve essere corretto e non contenere errori di ortografia. Modifica l’URL se necessario.

  1. Abilita un redirect

La pagina è stata spostata o hai cambiato l’URL? Crea un redirect 301 in modo che il visitatore venga indirizzato automaticamente alla nuova pagina tramite il vecchio URL.

  1. Crea una nuova pagina

La pagina non esiste? Crea una nuova pagina con i contenuti e l’URL corretti.

  1. Elimina la pagina

La pagina non è più pertinente? Rimuovila dal tuo sito web.

  1. Cancella tutta la cache e i file cookie

Svuota tutta la cache temporanea e i file cookie del tuo browser web per caricare la nuova versione di una pagina.

  1. Aggiorna la mappa del sito

Crea una nuova mappa del sito e inviala ai motori di ricerca. Per Google, carica una nuova mappa del sito in Search Console.

  1. Crea una pagina 404 personalizzata

Crea una pagina 404 contenente le informazioni sulla pagina che il visitatore desidera visualizzare ma che non esiste e fornisci suggerimenti per altre pagine.

Come creare una pagina 404

Gli errori 404, purtroppo, non possono mai essere prevenuti del tutto. Ad esempio, non hai alcuna influenza su un URL errato presente su un altro sito web che porta al tuo sito, così come su un visitatore che digita in modo errato l’URL nel browser. Per rendere meno traumatica l’esperienza di un errore 404 per l’utente, è consigliato creare una pagina 404 personalizzata. Una pagina di questo tipo si adatta allo stile del tuo sito e lo fa apparire più professionale.

Linee guida per creare una pagina 404 personalizzata:

  1. Indica chiaramente che la pagina non è stata trovata e fallo in modo semplice
  2. Posiziona una barra di ricerca sulla pagina
  3. Inserisci link alle pagine più popolari del tuo sito
  4. Inserisci i dettagli di contatto del tuo servizio clienti nella pagina oppure un modulo di contatto
  5. Inserisci un link all’home page.
  6. Scrivi meta titolo e descrizione della pagina di qualità.
  7. Non inserire annunci sulla pagina.

Puoi trovare suggerimenti più preziosi nel nostro articolo “Creare una pagina di errore 404

Cos’è un errore 404 in poche parole

Un errore 404 è un problema diffuso tra i siti web. Se non correggi il messaggio di errore, esso influenzerà negativamente il punteggio SEO e l’usabilità del tuo sito. Fortunatamente, questo articolo ti ha fornito preziosi suggerimenti su come iniziare a correggere gli errori 404. Buona fortuna!

Costruisci il tuo sito web con un web hosting ultra veloce

Trasforma il tuo sogno in un successo. Ospita il tuo sito su server veloci, sicuri e affidabili.

Inizia ora
  • Server SSD ad alte prestazioni
  • Pannello di controllo facile da usare
  • Website Builder gratuito
  • Certificato SSL gratuito
  • Backup giornaliero
  • Assistenza 24 ore su 24, 7 giorni su 7