Saldi primaverili: prova il nostro hosting gratis per 3 mesi, con uno sconto fino al 90% sui domini. **

Acquista ora
.com
$ 3.99 $ 26.99 /1 ° anno
.one
$ 1.99 $ 16.99 /1 ° anno

Accedi

Pannello di controllo Webmail Editor Web E-commerce File Manager WordPress

Qual è la composizione di un indirizzo email?

Leggi tutto quello che c’è da sapere sulla composizione di una email

Ogni giorno scriviamo e inviamo molte email. Sebbene farlo sia diventata parte integrante della nostra vita, spesso non conosciamo il nome delle varie parti che compongono un indirizzo email, per esempio il suffisso di una email. Allo stesso modo, facciamo fatica a sapere come si chiamano le diverse parti di un messaggio di posta elettronica, che costituiscono il corpo della mail.

In questo articolo approfondiremo esattamente questi due argomenti: da quali parti è composto un indirizzo email e qual è la terminologia corretta per descrivere le varie parti di una mail.

Composizione di un indirizzo email: i nomi delle varie parti 

Iniziamo con le parti di un indirizzo email. Un indirizzo email è composto da tre parti. Supponiamo una di esse manchi quando invii il tuo messaggio di posta elettronica. In tal caso, riceverai un’email automatica che indica che non è stato possibile inviare l’email a causa di informazioni errate sull’indirizzo. Un altro esempio potrebbe essere l’aver inviato il messaggio a un’altra persona, qualcuno a cui non intendevi inviare l’email. Ecco quali sono le tre parti di un indirizzo email.

  • Nome utente

Semplice e diretto. Ogni volta che crei un account email, devi decidere quale vuoi che sia il tuo nome utente. Il nome utente può essere il tuo nome, quello della tua attività o qualsiasi altra cosa a cui desideri che le persone ti associno. Il tuo nome utente deve essere univoco; non puoi avere un indirizzo email uguale a quello di qualcun altro.

  • Simbolo

Dopo aver scelto il tuo nome utente, la parte successiva di un indirizzo email è il simbolo @, noto anche come chiocciola. Il segno chiocciola è usato per indirizzare qualcuno verso qualcosa. Supponiamo che tu stia inviando un’email a Emma (un personaggio immaginario), che lavora presso one.com. La chiocciola verrà dopo il suo nome. In un certo senso, stai dicendo che vuoi entrare in contatto con Emma su one.com.

  • Dominio

L’ultima parte di un indirizzo email è il dominio, che viene subito dopo la chiocciola. Il dominio è costituito dal nome del server di posta elettronica e dal dominio di primo livello. Quindi, ad esempio, se continuiamo con l’esempio di emma@one.com, “one” è il nome del server di posta elettronica e “.com” è il dominio di primo livello.

Molte aziende offrono estensioni di dominio diverse dalle comuni .com o .it. Per esempio, se lavori presso un istituto di istruzione puoi utilizzare .edu, se lavori per un’agenzia governativa puoi utilizzare .gov.

La parte del dominio è anche nota come suffisso email, quindi se qualcuno ti chiedesse mai il suffisso email, gli dovrai fornire le informazioni che vengono dopo il simbolo @. Nel nostro esempio, one.com.

La composizione di una email

Ora che sappiamo cos’è un suffisso email e tutte le parti che contiene, passiamo al corpo effettivo dell’email.

È essenziale che tutti gli elementi di un messaggio di posta elettronica vengano scritti correttamente, soprattutto se stai inviando un’email di lavoro.

  • Oggetto

Un messaggio di posta elettronica inizia con la riga dell’oggetto. La riga dell’oggetto serve a far sapere al destinatario dell’email se il messaggio è urgente o meno. Per esempio, se il destinatario fosse seduto in una riunione al momento della ricezione, leggendo solo la riga dell’oggetto sarebbe in grado di decidere se leggere l’email o attendere la fine della riunione.

  • Mittente

Il mittente, in questo caso, sei tu. Vedrai che una volta inviata un’email, verrà indicato “me” nella parte del mittente. Cliccandoci sopra, vedrai il tuo indirizzo email.

  • Destinatario

L’elemento successivo nella composizione di un’email è il destinatario. Devi conoscere l’indirizzo email della persona a cui stai inviando l’email per poter inviare il messaggio.

  • Messaggio 

La parte del messaggio è quella in cui devi scrivere il corpo vero e proprio della mail. Se stai scrivendo un’email professionale, assicurati di cominciare con un saluto appropriato prima di iniziare il messaggio. Puoi anche aggiungere link, immagini e allegati al tuo messaggio. Infine, non dimenticare di usare una buona formula di chiusura, se stai inviando un’email professionale.

  • Firma

La firma è l’ultima parte che compone una email. Scrivere una buona firma email è essenziale. La tua firma dovrebbe contenere il tuo nome, il tuo numero di telefono, il tuo logo ecc. Dipende da te e da ciò che stai cercando di trasmettere.

Sii professionale grazie a un indirizzo email business

Invia email in modo professionale a tutti i tuoi contatti utilizzando il tuo dominio.

Acquista ora
  • Accedi da qualsiasi luogo, in qualsiasi momento
  • Protezione da spam e virus
  • Email con il tuo dominio
  • Webmail propria
  • Assistenza 24 ore su 24, 7 giorni su 7
  • Senza pubblicità